Complicità e Breakdance con papà

Voglio condividere con voi un video di Domink Hungr, da Brno, Repubblica Ceca. Si tratta di un balletto improvvisato con il figlio Nik. Un campioncino della Breakdance! Cosa mi colpisce? La voglia di Complicità.

Ho scritto Complicità con la “C” maiuscola perchè è una delle parole chiave, a mio avviso, nell’educazione dei nostri piccoli. E’ infatti un sentimento che invoglia chiunque a condividere, a comunicare, ed i cuccioli non ne sono esenti, anzi… Essere complici con loro significa stimolarli a voler entrare in contatto creando una sintonia profonda e questo li induce a imparare ad utilizzare tutti i mezzi a loro disposizione per comunicare coi grandi. Imparano prima a sorridere, poi ad indicare e poi a parlare per poterti raccontare le loro cosucce e sono gratificati nel veder come le loro parole influenzino la nostra reazione. Basti pensare alle prime volte che imparano ad usare certe parole con cognizione:

“Mamma!”
“OHHHH, mi ha chiamata mamma!, Dimmi amore!”

“Mamma, bisquit!”
“Un biscotto? Certo amore, come me l’hai chiesto bene!”

E questo genera nel piccolo un moto di orgoglio, specialmente se vede lo stesso orgoglio riflesso nei genitori. Non dimentichiamo infatti che siamo noi ad insegnare loro anche i sentimenti.

Grazie a Manuela Trevia per la segnalazione 😉


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi