Mommy Rap! Spot Fiat500 UK

motherhood fiat 500 UK spot
motherhood fiat 500 UK spot

Care mamme, siete consapevoli che facciamo parte di un Club incredibile? Milioni di donne che hanno a che fare con capricci senza senso, richieste pazzesche, macchie misteriose che compaiono nei posti più assurdi: cos’è? e quando è successo? Spallucce, straccetto umido e via, avanti con la prossima. Il nostro lavoro, che come dice una mia amica è quello di badante, dottore, psicologo, cameriere, taxista tutto in uno, è pesante, moooolto pesante! C’è n’è abbastanza da mettersi ad urlare e sclerare… quindi scusate conoscenti se ogni tanto sembra che sbarelliamo. Dateci i nostri 15 minuti, e poi torniamo pienamente operative (e ogni tanto troviamo addirittura il tempo di farci una tinta!). Mamma mia le mamme.

Noi ci ridiamo su, e la cosa che mi piace di più di internet, è vedere che esiste in rete un forte spirito di comunione delle mamme che si sostengono a vicenda e utilizzano l’ironia per superare lo stress.

Il Fiat 500 UK ha sfruttato benissimo questa realtà per proporre uno spot sulla famosa auto familiare che mi fa letteralmente scompisciare, e nel contempo mi rende fierissima di essere mamma, come voi. Ve lo propongo qui sotto, con la traduzione del testo. YO!!! \m//   B)

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=eNVde5HPhYo]

This is my crib, and these are my babes,
My life and body have somewhat changed
I’m living it large, and by large I mean bigger,
At least now I know the difference ‘tween a tractor and a digger
I express like the best from these holes in my chest,
wear my nursing bra, like a bulletproof vest
Got my bitches by my side and my hose in the back,
Swap my sexy handbag for a snot stained sack
My decor was smart, my taste was extra picky
Now my surfaces are cluttered, and nearly always sticky
Work versus home is a mental combination
with my elbows deep, in infant defecation
Wipe the sick off my coat, but the smell still lingers
Gave up on real food, eat leftover fishfingers
Once we’d talk about our lives, now the conversation switches
We compare cesarian scars episiotomy stitches

It’s the motherhood, it’s another hood
I’d like to welcome you, but now you’re here for good
We go from nappy rash to ending family feuds
And I’m flooding up your timeline with my baby news

Still got my wardrobe … but my thong now itches
Designer sofa… but now there’s puke in the stitches
And I’m expressive, I express all the time
‘Cos the doc said, to not breastfeed is a crime
Tried to get my bod back with some yogalates
Hit up the Zumba class swing by these new pilates
I’m on an Atkins hype, on a Keto diet
I try avoid the bread so I nearly never buy it
Pop a nappy on his butt without a changing matt
CBeebies now my crew and I’m tight with Postman Pat
Sleep deprived and under house arrest
Think I’d sell both kidneys just to get some rest
Spent three months in PJ’s it was clearly a sign
Joined a book club just so I could drink some wine
My sterilisers so dope all my bottles be gleaming
I got a blender out the back so I can start up the weaning

It’s the motherhood, it’s another hood
And once you’re in the club, you’re in for good.
Go from fighting nappy rash to endless doctor queues
And I’m flooding up your timeline with my baby news.

Softplay, Gangster. More G. Than your average mother…
I’m a school-run-taker, fairy-cake-baker, deal-maker, orgasm-faker, nit-raker, rattle-shaker,
Cheese-grater, night-time-waker, I’m-a-placater, peacemaker

Traduzione:

Questo è la mia culla, e questi sono i miei bambini,
La mia vita e il mio corpo sono un po ‘cambiati
Sto vivendo in grande, e con “grande” voglio dire “grossa”,
Almeno ora so la differenza tra un trattore ed un escavatore
Mi Esprimo al meglio da questi buchi nel petto,
indossando il mio reggiseno da allattamento, come un giubbotto antiproiettile
Ho i bambini al mio fianco e il tubo da giardinaggio sul sedile posteriore,
Ho cambiato la mia borsa sexy per una anti moccio
Il mio arredamento era figo, ed ero extra pignola
Ora le superfici sono inzozzate, e quasi sempre appiccicose
Lavoro e casa è una combinazione mentale
con  i gomiti affondati  in defecazione infantile
Pulisco i rigurgiti dal mio cappotto, ma l’odore aleggia ancora
Ha rinunciato al cibo vero, mangio avanzi di bastoncini di pesce
Una volta parlavamo delle nostre vite, ora la conversazione è cambiata
Confrontiamo cicatrici cesarei e i punti dell’episiotomia

è la maternità, è un altro Club
Vorrei darvi il benvenuto, ma ora che sei qui per sempre
Passiamo da eritemi da pannolino alle faide familiari
E intanto inondando la vostra timeline con le mie baby-news

Ho ancora il mio guardaroba … ma il mio perizoma adesso prude
Divano da design … ma ora c’è vomito nelle cuciture
E sono espressiva, mi esprimo tutto il tempo
Perchè il doc ha detto che non allattare è un crimine
Ho cercato di riprendere la linea di un tempo, con classi di yoga
tra lezioni di Zumba e i nuovi corsi nuovi pilates
Sono su una dieta Atkins, una dieta Keto
Cerco di evitare il pane così non lo compro mai
Infilo un pannolino sul culetto senza straiarlo sul fasciatoio
CBeebies sono in miei compagni e sto facendo amicizia con con Postman Pat
Privata ​​del sonno e agli arresti domiciliari
Venderei entrambi i reni solo per ottenere un po ‘di riposo
Non essermi tolta i pigiama per 3 mesi, è chiaramente un segno
Mi sono fatta socia di un club del libro solo per poter bere un bicchiere
Ho gli sterilizzatori,  i biberon brillano
Ho ottenuto un frullatore per iniziare lo svezzamento

è la maternità, è un altro Club
Vorrei darvi il benvenuto, ma ora che sei qui per sempre
Passiamo da eritemi da pannolino alle faide familiari
E intanto inondando la vostra timeline con le mie baby-news

Softplay, Gangster. Più G. della tua mamma media,
Io sono una autista-porta-a-scuola, fatina-cucina-torte, deal-maker, falsatrice-di-orgasmi, lavoratrice-a-maglia, sonaglio-shaker,
Grattugia, sempre-sveglia-notte-e-giorno, riappacificatrice.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento, per le opzioni di condivisione sui social. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Maggiori Informazioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento ne acconsenti l\'uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi